Regolamento

Statuto Generale CAI 
Regolamento Generale CAI
STATUTO SEZIONALE (Novi Ligure) 

REGOLAMENTO GITE

  1. Le attività organizzate dalla Sezione di Novi Ligure sono riservate ai Soci del Club Alpino Italiano in regola con la quota associativa per l’anno in corso.
    Possono partecipare non Soci, ma solo se assicurati con apposita polizza prevista per i non Soci.
    Possono partecipare Soci non in regola con la quota associativa, ma solo se in regola con la quota dei non Soci.
    I Soci minorenni possono partecipare alle gite solo se accompagnati da un genitore o da persona responsabile autorizzata.
    Il rapporto che si instaura, durante la gita, tra Capogita,  Accompagnatori ed i Partecipanti si configura nella fattispecie dell'”accompagnamento volontario gratuito per spirito associativo, per amicizia e per mera cortesia  del tipo non professionale”.
  2. II Capogita deve redigere un programma dettagliato nel quale dovranno essere messi in evidenza:
    • il percorso e le sue caratteristiche
    • la tabella di marcia
    • i mezzi di trasporto
    • l’eventuale luogo di pernottamento
    • l’attrezzatura individuale e quella collettiva
    • l’importo della quota di partecipazione
    • il giorno di chiusura delle iscrizioni
    • l’elenco dei partecipanti
    • deve altresì compilare l’elenco partecipanti sulla piattaforma CAI
  3. La quota di partecipazione, quando prevista, deve essere versata all’atto dell’iscrizione. Essa viene rimborsata:
    • in caso di annullamento dell’uscita dovuto a cause di forza maggiore
    • se l’iscritto comunica la propria rinuncia prima della chiusura delle iscrizioni
    • se detta rinuncia è determinata da motivi ritenuti validi dal Responsabile dell’uscita.
    • La disdetta dopo la chiusura delle iscrizioni (salvo sostituzioni) e la mancata presenza alla partenza non danno diritto di rimborso. In caso di annullamento dell’uscita, gli iscritti saranno tempestivamente informati.
  4. All’atto dell’iscrizione all’uscita, nel caso in cui il trasporto sia previsto con mezzi propri, ciascun partecipante può precisare l’eventuale disponibilità del proprio messo ed il relativo numero dei posti.
  5. Durante l’uscita i partecipanti debbono osservare scrupolosamente le disposizioni impartite dal  Capogita e dagli Accompagnatori, adottare tutti gli accorgimenti atti a garantire la propria e l’altrui incolumità, pena l’esclusione dalle uscite future. Eventuali deviazioni dai percorsi stabiliti dovranno essere autorizzate.
  6. Iscrivendosi alle uscite i partecipanti accettano e si impegnano ad osservare le norme del presente regolamento.
  7. II Capogita ha la facoltà di individuare tra gli iscritti i necessari collaboratori ai quali affidare: la responsabilità del materiale collettivo e l’incombenza di seguire i più lenti o tracciare il percorso.
  8. Nel giorno di chiusura delle iscrizioni, il Capogita deve essere presente in sede per prendere visione degli iscritti, fornire le eventuali ulteriori delucidazioni, prelevare il materiale collettivo.
  9. Durante lo svolgimento dell’uscita, il Capogita può disporre variazioni di percorso e di orario.
  10. Ad uscita ultimata, il Capogita deve relazionare dettagliatamente sull’andamento della medesima, sul percorso e relative difficoltà, sul numero dei partecipanti e loro nominativi, sul numero di coloro che hanno portato a termine l’uscita e sui motivi tecnici che hanno eventualmente impedito ad alcuni di raggiungere la meta. Inoltre, il Capogita dovrà mettere in evidenza e motivare le eventuali varianti apportate al percorso prestabilito.
  11. Ad uscita ultimata, i collaboratori del Capogita, citati al punto 7, debbono fare presente allo stesso gli eventuali danni subiti dal materiale collettivo avuto in consegna.
  12. II ritrovo per la partenza avviene con qualsiasi tempo, salvo diverse indicazioni del Capogita il giorno stabilito al termine delle iscrizioni o tramite avviso telefonico.
  13. In caso di trasferimento con auto private, la Sezione CAI di Novi Ligure ed il Capogita declinano ogni responsabilità per i trasferimenti stessi, intendendosi l’uscita iniziata e terminata rispettivamente nel momento in cui si lasciano e si riprendono le auto.
  14. Assicurazione – L’iscrizione al CAI comporta l’automatica copertura per il Soccorso Alpino, anche all’estero e una polizza giornaliera per il caso di infortunio individuale e Responsabilità Civile (Tale assicurazione è valida per qualsiasi attività sociale programmata). Ed è valevole anche in caso di partecipazione ad escursioni organizzate da altre sezioni.

REFERENTI ATTIVITA’

ALPINISMO Giuseppe Calcagni 339 8571124
ALPINISMO GIOVANILE Riccardo Bozzi 335 7909867
ESCURSIONISMO Alberto Ponassi 328 6637030
CICLOESCURSIONISMO MTB Massimiliano Gastaldi 348 2605707
SCIALPINISMO Giuseppe Briata
Fabrizio Zacco
348 8720281
328 7598370
COMMISSIONE TAM Carmela Cocozza 333 9114996
SENTIERI E SEGNALETICA Roberto Borsani 335 8317887
BIBLIOTECA Leonardo Eusebio
BIVACCO RIVAROSSA Silvio Piella
Roberto Borsani
345 8159215
335 8317887
CONSULTA APAP Antonio Repetto 338 4328870
CONSULTA SPORTIVA Marco Cagetti 351 9208207

I commenti sono chiusi.